Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito si avvale di cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Cliccando sul link "accetto", acconsenti all'uso dei cookie. Cookie policy

Vendere online in Germania: consigli per aprire un e-commerce in tedesco

Al giorno d’oggi, molte sono le realtà B2B e B2C che, rendendosi conto delle grandi potenzialità di internet, hanno deciso di aprirsi un e-commerce per trovare nuove opportunità in Italia e all’estero. Fra i mercati europei più appetibili troviamo sicuramente la Germania, uno dei partner commerciali più importanti per l’Italia. 

Ma cosa è necessario sapere e quali elementi dovremmo tenere in considerazione prima di aprire un e-commerce in territorio tedesco?

ecommerce germania

Germania, una grande opportunità per gli e-commerce locali e stranieri

La Germania si classifica come uno dei primissimi mercati dell’e-commerce in Europa, seconda solo al Regno Unito. Lo sviluppo del commercio online è favorito da una serie di fattori che caratterizzano il mercato tedesco: l’accesso di Internet garantito al 90% della popolazione, l’eccellenza delle infrastrutture e lo stile di vita medio-alto portano a fare della Germania un mercato con una solida cultura digitale e fortemente propenso allo shopping online, con circa l’80% dei tedeschi che afferma di comprare abitualmente online.

Ma il commercio tedesco online non è solo una risorsa per le realtà del territorio ma anche per quelle estere, che possono trovare in Germania grandi opportunità di crescita per il proprio e-commerce

Secondo i dati di Eurostat del 2018, la percentuale di utenti tedeschi che ha comprato online da paesi stranieri è del 57% e circa il 23% dichiara di comprare online dall’estero abitualmente, almeno una volta all’anno: tra le motivazioni principali si evidenzia il desiderio di poter accedere ad un gran numero di prodotti non ancora disponibili in loco.

Quello tedesco sembra quindi un mercato florido per le imprese e i negozi online italiani; scopriamo adesso come muovere i primi passi in Germania con il proprio e-commerce.


Come far conoscere il proprio e-commerce in Germania?

Prima ancora di pensare al proprio shop online è fondamentale capire quale strategia digitale perseguire in questo nuovo mercato. La costruzione dell'e-commerce infatti dovrebbe essere la punta di diamante di un'analisi attenta sul percorso che l'utente fa per acquistare il nostro prodotto/servizio. È infatti il percorso che vogliamo fare, le risorse e il budget che abbiamo a disposizione che ci permette di individuare la macchina più adatta per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Per prima cosa dobbiamo concentrarci sulla costruzione del nostro shop online: uno degli aspetti più importanti per comunicare con un nuovo pubblico è farlo nella loro lingua. Utilizzare il tedesco in questo caso creerà più fiducia negli utenti, che saranno più a loro agio a navigare un sito nella loro lingua materna e più propensi ad acquistare.

L’aspetto della lingua si deve poi associare ad uno studio SEO di parole chiave per capire quali sono le keyword principali da inserire in modo appropriato nel nostro e-commerce per farci trovare tra i risultati della ricerca. Per questo passaggio, è utile confrontarci con i competitor locali, capire quali sono le parole chiave su cui puntano di più e come differenziarsi. 

Per quanto riguarda poi la pubblicità a pagamento su Google, l’e-commerce ha a disposizione un’ampia gamma di opzioni secondo il suo obiettivo, quali:

  • campagne di ricerca basate sulle parole chiave relative ai prodotti/servizi o brand vendute;

  • campagne display per aumentare la notorietà del brand;

  • campagne di retargeting per inseguire coloro che hanno visitato il nostro sito web o che hanno già comprato sul nostro shop;

  • campagne brand basate sul nome del proprio e-commerce (questo passaggio sarà utile una volta che il brand sarà già abbastanza conosciuto).


A proposito di promozione, i social network rivestono un ruolo cruciale per gli e-commerce:
Facebook, Instagram e in alcuni casi LinkedIn aiutano lo shop a farsi conoscere da un pubblico molto ampio di utenti, suscitando interazioni, commenti che incrementano la brand awareness dell’azienda e regalano dei preziosi feedback all’azienda.

I social network funzionano altrettanto bene come metodo per far crescere la propria newsletter e aumentare le vendite, inseguendo gli utenti del nostro shop online, in special modo coloro che hanno abbandonato i carrelli senza acquistare.

Ricordiamoci che nell’utilizzo di tutti questi strumenti è importante comunicare nella lingua madre del pubblico, cercando anche di usare in maniera appropriata modi di dire ed espressioni tipiche per dimostrare la padronanza della lingua.

Grazie allo speciale focus che pone sull’aspetto culturale e linguistico, da oltre 15 anni Mintense aiuta le imprese e gli e-commerce italiani ad entrare in nuovi mercati esteri grazie ai canali digitali attraverso attività di SEO internazionale multilingue, sponsorizzazioni Google Ads e pubblicità sui social media più diffusi. 

Se stai pensando di aprire un e-commerce in Germania o vuoi aumentare le vendite del tuo shop tedesco, contattaci per sapere come potremmo aiutarti.


 

 



Contattaci


Richiedi informazioni



Contattaci per maggiori informazioni

oppure chiamaci +39 045 8403653



Dichiaro di aver preso visione della privacy policy e acconsento al trattamento dei dati personali.